Policarbonato compatto

Il policarbonato compatto è un polimero termoplastico trasparente e leggero (pesa la metà del vetro), ma allo stesso tempo molto resistente agli urti, il che lo rende ideale per le coperture esterne soggette ad agenti atmosferici: Pensiline, Pergole, tettoie e tanto altro.

Acquista policarbonato compatto!

Per quantitativi inferiori a 10 mq

Per quantitativi superiori a 10 mq

Caratteristiche policarbonato compatto

Proprietà generali

  • Resistenza agli urti: superficie antigrandine e antiurto.
  • Le superfici sono protette dai raggi U.V., per preservare il pannello in policarbonato dai raggi solari e dall’invecchiamento e ingiallimento.
  • Garanzia 10 anni. Le lastre di policarbonato compatto sono garantite per 10 anni.
  • Resistenza agli agenti atmosferici (grandine compresa): Attestato di garanzia in pdf
  • Economicità e versatilità
  • Lavorabilità: è possibile forare, tagliare (con seghetto alternativo o sega circolare) e piegare a freddo il materiale.
  • dilatazione termica: 0,07 mm / (m°C)

Dimensioni e spessore lastra

Le lastre hanno una dimensione standard di 205 cm x 610 cm, infatti nella pagina di acquisto troverete questi limiti come misura massima del pezzo.
Le lastre sono disponibili in pronta consegna per spessori da 2, 3, 4 e 5, 6, 8, 10 mm
Ulteriori spessori: 12, 15 e 20 mm, sono disponibili su richiesta

Peso

Potete trovare informazioni sul peso del policarbonato nel seguente articolo:
Peso policarbonato.

Trasmissione luminosa

Il policarbonato compatto trasparente, ha una trasparenza molto simile al vetro.
Nella seguente tabella trovate la trasmissione luminosa in relazione a colore e spessore.

Trasmissione luminosa policarbonato compatto (%)
2 3 4 5 6 8 10 12 15
Trasparente 88 87 87 86 85 84 82 81 79
Opale (bianco) 60 50 40 33
Bronzo 63 50 50 50 50 50
Fumé (grigio) 62 55 49
Verde 73
Blu 55
Goffrato trasparente 86
Goffrato bronzo 44

I colori del policarbonato

Abbiamo girato un video per mostrare meglio come sono i colori del policarbonato, la trasparenza, e come si comportano le lastre con diversi colori dello sfondo.

I colori del policarbonato compatto disponibili in commercio sono i seguenti:
Trasparente, Bronzo, Opale (bianco), Fumé (grigio), trasparente goffrato, bronzo goffrato, blu, verde.

Foto e Video policarbonato

I colori del policarbonato compatto (Berlinipannelli.it)

Taglio e lavorazione

Il policarbonato compatto può essere tagliato molto facilmente, in quanto non si rompe e non soffre particolarmente la generazione di calore durante il taglio.
Consigliamo l’utilizzo dei seguenti strumenti:
– sega a disco 
– seghetto alternativo.

E’ importante che il policarbonato sia fermo nella zona di taglio, ovvero non si sposti su e giù trascinato dal movimento della lama del seghetto alternativo, perché queste vibrazioni potrebbero portare a scheggiare il materiale o a rompere o piegare la lama.

Come si vede dall’immagine a fianco, il taglio del policarbonato lascia un bordo opaco (quindi non lucido), dovuto al fatto che viene tagliato meccanicamente.

Pulizia policarbonato

Per mantenere il policarbonato compatto in buone condizioni, si consiglia di pulire periodicamente la lastra utilizzando detergenti domestici adatti.

Le istruzioni di pulizia consigliate sono le seguenti:

  • Utilizzare acqua tiepida per sciacquare e ammorbidire lo sporco.
  • Preparare una soluzione di acqua tiepida e detergente comune o sapone delicato e utilizzarla per lavare la lastra.
  • Utilizzare una spugna o un panno morbido per rimuovere delicatamente lo sporco e la sporcizia.
  • Per grandi superfici è possibile utilizzare una idropulitrice.
  • Ripetere il processo di pulizia e sciacquare la lastra con acqua pulita e asciugare con un panno morbido.

Attenzione: Si devono osservare le seguenti precauzioni:

  • Non strofinare la lastra con spazzole o oggetti appuntiti.
  • Non utilizzare raschietti.
  • Evitare solventi diversi da quelli elencati o detergenti abrasivi.
  • Evitare detergenti di composizione altamente alcalina.
  • Evitare di pulire le lastre sotto il sole estivo o a temperature elevate.

Montaggio copertura in policarbonato compatto


Nel video sottostante viene mostrato come si può coprire in modo economico una pergola o una veranda con del policarbonato, utilizzando i 3 elementi fondamentali: policarbonato compatto, profili ad H di collegamento, e viti di fissaggio. 

Policarbonato compatto:  Montaggio Pergola

Qui sotto, potete visionare le foto di una copertura in policarbonato realizzata da un nostro cliente.

Fissaggi per policarbonato compatto

Le lastre in policarbonato possono essere fissate alla struttura sottostante, con viti e rondelle ad ombrello, ideali per sigillare il foro vite ed evitare infiltrazioni di acqua. Consigliamo di posizionare le viti a una distanza di circa 40-50 cm una dall’altra, in corrispondenza di ciascun travetto in legno (o tubolare, in caso di struttura in ferro).

Colori rondella a ombrello (vedere la galleria immagini a fianco)
rondella zincata e guarnizione nera
rondella bianca e guarnizione bianca
La versione bianca si abbina bene col policarbonato compatto opale.

Collegamento tra lastre in policarbonato

Il collegamento può essere effettuato in 2 modi:

Profilo ad H in policarbonato

Il collegamento tra le lastre in policarbonato può essere effettuato, in corrispondenza di un trave, tramite profilo ad H in policarbonato, come mostrato nelle seguenti immagini:

Il profilo viene fissato sul trave sottostante, con le viti e rondelle ad ombrello, posizionate una ogni circa 50 cm.
Il profilo ad H ha una larghezza, tra le 2 pareti verticali, di 15 mm.
Suggeriamo di lasciare, tra il bordo della lastra di policarbonato e la parete verticale del profilo ad H, un gioco di 3-4 millimetri.

profilo H policarbonato giuntura

Profilo ad H in alluminio


Il profilo ad H in alluminio può accogliere lastre di policarbonato compatto con uno spessore tra 2 e 15 mm.
I profili hanno una lunghezza di 6 metri.
Qui sotto trovate il profilo superiore e quello inferiore quotati.

Il profilo ad H in alluminio è la soluzione più idonea al collegamento delle lastre in policarbonato.
E’ costituito da un profilo inferiore, uno superiore e relative guarnizioni.

Montaggio profilo ad H in alluminio
1) Montaggio profilo inferiore

Posizionare il profilo inferiore in alluminio sopra il sostegno (trave in legno o tubolare in ferro), poi praticare dei fori da 6 mm di diametro tra le sedi delle guarnizioni e le alette verticali del profilo (come in foto). I 2 fori vanno praticati a intervalli di circa 80-100 cm, lungo tutto il profilo inferiore.
Inserire poi le guarnizioni nelle apposite scanalature, con le linguette rivolte verso l’esterno.
Le viti di fissaggio sono disponibili sia per sostegni in legno (vite 4,8 x 19) che in ferro (vite 4,8 x 19 autoperforante), e vanno inserite in corrispondenza dei fori precedentemente realizzati.

2) Montaggio profilo superiore

Posizionare il profilo superiore sopra il profilo inferiore, andare a praticare dei fori da 7-8 mm passanti, forando anche il profilo inferiore, come mostrato in foto. Ripetere questa operazione a intervalli di 80-100 cm
Inserire poi le guarnizioni nelle scanalature del profilo superiore, sempre con le linguette rivolete verso l’esterno.
Posizionare quindi le lastre di policarbonato (o vetro o altro materiale), sul profilo inferiore, chiudere con il profilo superiore e fissare tutto con le apposite viti (vite a legno 6×80 oppure vite autoforante 6,3×70) e rondelle a ombrello zincate.

Scheda tecnica policarbonato compatto